Archivi tag: gelmini

Ma l’istigazione a deliquere non era reato?

L’istigazione a deliquere, nonché quella a disobbedire alle leggi di ordine pubblico, è un reato secondo il codice penale italiano. Per tutti, ma non per Francesco Cossiga, che ha lanciato la sua personalissima ricetta per ‘risolvere’ in salsa cilena la protesta studentesca attualmente in corso. E’ difficile leggere l‘intervista rilasciata qualche giorno fa a uno dei principali quotidiani italiani senza trasalire. Alla domanda di un imbarazzato cronista, l’ex presidente della Repubblica ha spiegato che

“gli universitari bisogna lasciarli fare. Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città (…) Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri. Nel senso che le forze dell`ordine non dovrebbero avere pietà e mandarli tutti in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli e picchiare anche quei docenti che li fomentano“.

Praticamente: quello che è stato fatto con grande successo a Genova nel luglio 2001. Il delirio di Cossiga potrebbe essere considerato uno scherzo, o una boutade, se non fosse stato pronunciato da un ex inquilino del Quirinale, con trascorsi anche da ministro degli Interni (ai tempi del rapimento Moro). Forse per loro il codice penale prevede qualche deroga?