Un memoriale per le vittime irlandesi

Quasi quattromila persone (in gran parte civili, e molti bambini) sono state uccise durante il trentennale conflitto anglo-irlandese, a partire dal 1969. Un numero enorme, considerando che si tratta di una popolazione che raggiunge a malapena i due milioni. “Bear in Mind These Dead”, Il nuovo libro della giornalista di Derry Susan McKay esamina la tragica eredità di quegli anni dando voce ai familiari delle vittime, troppo spesso trascurate, raccontando storie fatte di dolore straziante, rabbia, cuori spezzati, ferite nella mente e nel corpo. In alcuni casi anche di perdono. La pubblicazione di questo libro, quantomai opportuna, cade peraltro in un momento storico che vede i vecchi nemici sedere insieme al governo.

Un commento su “Un memoriale per le vittime irlandesi”

  1. Ancora una volta devo ringraziarti per la tua attenzione nell’informare tutti noi su tutto ciò che può aiutarci a non dimenticare.Ho appena ritirato il libro da te segnalato dalla mia libreria,ho dovuto ordinarlo, e non importa se il mio inglese è un pò scarso e farò un pò fatica a leggerlo perchè la ricerca della verità è l’unica via che non deve conoscere ostacoli.
    Grazie ancora
    Slan

Rispondi a Graziella Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.